Filtri per parental control e controllo genitori

In questa pagina consigliamo solamente alcuni sistemi di parental control o "controllo genitori", cioè filtri per la protezione della navigazione su Internet. Ci basiamo su esperienza, funzionalità, semplicità, costo, efficacia e disponibilità della versione italiana. In alcuni casi indichiamo anche la scheda di test approfondito effettuata negli anni scorsi su versioni precedenti: l'evoluzione di tutti i sistemi fa sì che migliori la loro efficacia e cambino, normalmente in meglio, le loro caratteristiche. Rassegne più complete di sistemi di filtraggio, con valutazioni tecniche e funzionali, sono disponibili suFiltra eTop Ten Reviews.


Qustodioper Windows, Mac OS X, Android, iOS, Kindle e Nook

Semplice da installare, la sua forza sta nella disponibilità su diversi sistemi operativi inclusi quelli per gli smartphone. Con una configurazione centralizzata si controllano tutti gli strumenti di navigazione dei figli decidendo cosa possono fare e cosa filtrare. La versione gratuita con le caratteristiche standard è sufficiente per un solo figlio: filtraggio, limiti di tempo, app autorizzate, tempo nei social networks, monitoraggio chiamate e SMS, localizzazione, pulsante di "panico". La reportistica via mail al genitore è molto completa. Su Android riesce in parte a bloccare anche la navigazione in incognito (leggere alcune domande e risposte al riguardo).
Con 43 € all'anno si possono gestire 5 dispositivi (74 € per gestirne 10) con funzionalità aggiuntive molto utili. La sezione di aiuto e di domande e risposte è parzialmente tradotta in italiano, per ora.
Esiste la versione per scuole e aziende. Per il non profit ci sono sconti speciali.

Scheda del test di marzo 2014

Per chi conosce l'inglese la scelta di Net Nanny può essere preferibile perché ha prestazioni migliori: i costi sono un po' superiori (60 $ all'anno per 5 utenti)


Controlli Parentali per macOS High Sierra

Presente già nelle versioni precedenti del sistema operativo per i Mac, i Controlli Parentali si possono impostare dal menu Apple > Preferenze di Sistema. È necessario che siano abilitati e che esista almeno un account utente da gestire: nel caso, basta crearne uno "con controlli parentali" impostando l'età. Si può fare per ciascuno dei figli, ovviamente avendo i permessi di amministratore di sistema. Tra le limitazioni possibili ci sono l'uso della fotocamera, l'inibizione dalle partite multigiocatore, la specifica degli interlocutori della posta elettronica, l'accesso ai siti web, l'abilitazione degli Store per gli acquisti, la restrizione all'uso di media classificati adatti all'età, il tempo massimo e i momenti per connettersi in rete, l'uso di Siri, ecc.


Davide.it Casa Protetta per tutta la casa

Con un apparato preconfigurato (che fornisce anche WiFi) filtra tutte le connessioni che passano attraverso la propria linea Internet e quindi sia cablate che wireless con qualsiasi sistema operativo. Il costo iniziale può sembrare alto, ma dopo il primo anno si spendono solo 5 € al mese per tutta la casa proteggendo tutti. È in continua evoluzione migliorativa.

Esiste anche nella versione per le scuole.

Scheda del test di marzo 2015


OpenDNS per la casa e la scuola

Anche se filtra solamente i siti e non le singole pagine (quindi non riesce a bloccare una pagina negativa in un sito positivo), conviene perché è gratuito sia nella versione Family Shield senza configurazione, interamente automatica, che in quella Home dove si possono definire le categorie di filtraggio. Non richiede installazioni, ma solamente il cambio del DNS della rete casalinga o scolastica. Le istruzioni (in inglese) aiutano a farlo. Se però non si applica una regola sul router o firewall di accesso a Internet che impedisca di usare altri DNS oltre quelli previsti da OpenDNS, è aggirabile impostando sul singolo PC un DNS alternativo. È applicabile di fatto anche a piccole scuole e comunità. La versione a pagamento è costosa perché adatta a istituzioni di grandi dimensioni.

Ci sono alternative analoghe gratuite come Comodo Secure DNS (non configurabile, automatico) e a basso costo ma molto interessanti per una casa o piccola istituzione educativa come SafeDNS (5 € a trimestre) che ha anche l'opzione per bloccare Google nello stato "ricerca sicura" (cioè filtrata SafeSearch). SafeDNS costa 100 $ all'anno per una scuola di 100 alunni e 1500 $ all'anno per una di 1000 alunni.


Ultimo aggiornamento: 
2017-12-04