Il cervello umano non è fatto per il porno online

2020-06-17

Traducendo un articolo di Your Brain On Porn si capisce che non siamo fatti per la consumare pornografia online. Questa ci espone, infatti, a rilevanti cambiamenti nel nostro cervello che portano a ricadute sulla psiche e salute sessuale. Tra queste ci sono cali di libido e di soddisfazione nella vita sessuale.

La facilità di accesso, la possibilità di avere stimoli sempre nuovi in un arco di tempo ristretto sono le principali ragioni per le quali la pornografia online (più di qualsiasi altra forma di immagine pornografica, come ad esempio riviste o foto) mette alla prova l’equilibrio della nostra salute sessuale. I motivi sono da ricercarsi nel funzionamento del sistema di ricompensa ovvero l’insieme di strutture neurali responsabile, tra le altre cose, del perseguimento di funzioni necessarie per la nostra sopravvivenza e la propagazione della specie.

Fonte della notizia: