È lecito controllare il telefonino del proprio figlio senza che lo sappia?

2019-11-22

Armando Bressan riassume su Agenda Digitale i principi generali e la normativa vigente in Italia riguardo alla possibilità di controllare il telefonino dei propri figli, a loro insaputa.

L’obbligo giuridico di responsabilità è ineliminabile: nel nostro ordinamento il minore d’età non dispone della capacità di agire ed è sottoposto alla responsabilità genitoriale, quella che un tempo era definita patria potestà. Tuttavia la Suprema Corte (sentenza 17 luglio 2014, n. 41192), interrogata in materia di illecita captazione di comunicazioni telefoniche, ha sostenuto che il dovere di vigilanza non può giustificare qualsiasi intromissione indebita nella sfera del minore: il diritto/dovere di vigilare sulle comunicazioni del minore da parte del genitore non giustifichi indiscriminatamente qualsiasi altrimenti illecita intrusione nella sfera di riservatezza del primo […] ma solo quelle interferenze che siano determinate da una effettiva necessità.

Fonte della notizia: