Stare molto tempo davanti a uno schermo non è di per sé dannoso

2019-01-04

Sul BMJ Open medical journal è stata pubblicata una ricerca pediatrica sugli effetti del tempo trascorso davanti a uno schemo da parte di bambini e adolescenti, analizzando studi e indagini sull'argomento.

L'unica associazione negativa del tempo eccessivo davanti a computer o telefono o TV è quella con l'obesità e con sintomi di depressione. Tuttavia gli autori ritengono che piuttosto che la causa, lo stare davanti allo schermo sia l'effetto di quelle patologie.

Non hanno rilevato correlazioni con suicidi, asma, dolori, anoressia, bulimia.

È abbastanza accertato che stare davanti a uno schermo (telefono o computer) prima di andare a dormire è causa di difficoltà nel sonno per l'effetto della luce blu sulla secrezione della melatonina. Non è ancora stabilito se la modalità "notte" degli smartphone sia davvero efficace.

Il  Royal College of Paediatrics and Child Health britannico nel ratificare quanto scritto nell'articolo, consiglia tuttavia una vigilanza continua da parte dei genitori sia per la quantità, ma soprattutto per la qualità dell'uso di apparecchi elettronici da parte dei bambini.

Fonte della notizia: