K9 Web Protection Browser: test del 2014-03

Questa valutazione si applica solo parzialmente alle versioni successive al marzo 2014, ma fornisce indicazioni utili per la scelta

Voto globale: 
6,5 / 10
Sensibilità: 
58%
Destinatari: 
Smartphone
Costo: 
Totalmente gratuito
categorie filtrate: 
nella versione Android dichiara 15 non modificabili
gestisce fasce orarie: 
no
Lingua interfaccia: 
italiano
Lingue analizzate: 
non dichiarate
Sistemi operativi supportati: 
iOS (Apple)
Android
gestione profili: 
no
gestione log: 
no
Black & White lists: 
no
biblioteca di casa: 
no
blocco cache remota: 
in parte
blocco siti non classificati: 
no
controllo chat e simili: 
no
controllo Facebook: 
no
blocco filmati: 
no
blocco Skype: 
no
blocco P2P: 
no
blocco programmi: 
no
blocco App: 
no
Sistema operativo valutato: 
iOS 6.1.6
Versione valutata: 
1.1.188
Data test: 
Mar 2014
Commento: 

È la versione semplificata di K9 web protection. Si naviga attraverso un browser basato su Safari in iOS (e Firefox su Android): è necessario perciò bloccare la possibilità di usare altri browser (Safari, YouTube e l'installazione di App sugli iPad, iPhone e iPod; su Android richiede l'uso di un profilo limitato, possibile solo dalla versione 4.4) . Non permette configurazioni. È perciò più restrittivo degli altri prodotti valutati, perché le categorie filtrate sono in mumero maggiore: questo spiega un valore di sensibilità più elevato. In particolare, è sempre attivo il blocco di Open image/media search che, ad esempio, impedisce ogni ricerca di immagini tramite Google.

Per i bambini più piccoli è una buona scelta gratuita per gli apparati portatili Apple.